La tradizione catanese


Dimensioni dei pupi:
da cm. 80 fino a m.1.30 di altezza.

Peso:
fino a Kg. 35 circa.


Caratteristiche della meccanica:
gambe rigide, senza snodo al ginocchio; se il pupo è un guerriero, la spada è quasi sempre impugnata nella mano destra.

Sistema di manovra: dall’alto di un ponte posto dietro i fondali (‘u scannappoggiu): gli animatori sorreggono i pupi poggiando i piedi su una spessa tavola di legno sospesa a circa un metro da terra (‘a faddacca).

Spazio scenico: superficie d’azione dei pupi più larga che profonda: gli animatori, cammi-nando sul ponte di animazione, possono seguire senza problemi il pupo per tutta la
larghezza della scena.

Concezione teatrale e dello spettacolo: più tragica, sentimentale e realistica.


Prima disfida regionale Opera dei Pupi   
“Pupi piccoli” di stile catanese
Catania, Ingresso teatro etna Sistema di manovra
Prima disfida regionale Opera dei Pupi
Animazione eseguita “ a vista ”
sul ponte di animazione

Catania, Ingresso teatro etna
Gli animatori sulla “ faddacca ” visti dal retro del ponte di animazione