Il Duello di Agricane e Orlando

Il duello di Agricane e Orlando per amore di Angelica deve la sua origine letteraria a Matteo M. Boiardo, che lo racconta nel c. XIX del I libro dell’ Orlando innamorato.
I pupari catanesi, mettendo in scena l’episodio, ne fecero una delle serate più belle della Storia dei Paladini di Francia: in un cavalleresco duello di tre giorni e tre notti si confrontano l’amore puro ed ingenuo di Orlando per Angelica e l’amore tramutato in odio del forte e generoso Gran Khan dei Tartari ricusato dalla principessa indiana.

 

La metafora dell’eterna lotta del Bene, rappresentato dai paladini, contro il Male, incarnato di volta in volta nel perfido traditore Gano di Magonza, in furfanti di strada travestiti da eremiti, nei saraceni cattivi, nei giganti, nei draghi, è la cifra essenziale di questo spettacolo antologico, che propone tutti gli aspetti essenziali dell'Opra dei Pupi catanese.

Duello Orlando Agricane
Il negromante Malagigi evoca il diavolo
Duello Agricane e Orlando
Morte di Agricane

Scheda tecnica

Copione elaboratoda Angelo D'Alessandro e Fiorenzo Napoli sulla base delle antiche sceneggiature a soggetto degli opranti tradizionali.

- Genere: teatro dei pupi di stile catanese.

- Durata: 90 minuti circa.

- Fascia d'età: adulti e ragazzi dagli otto anni in su.

- Tecniche linguaggi espressivi: recitazione dal vivo, animazione nascosta.

- Struttura in scena: strutture scenografiche poste sul palco.

- Rappresentazione degli ambienti: fondali dipinti, attrezzeria e oggetti di scena.

- Musiche registrate: composte da A. M. Andreassi e di repertorio.

- Esigenze tecniche: la compagnia è provvista di una struttura di palcoscenico auto portante, che consente la realizzazione dello spettacolo anche in ambienti sprovvisti di un vero e proprio palco.
- Assorbimento elettrico: 5kW.

::Necessità di oscuramento sala.
::Non è spettacolo in co-produzione

Richiedi un preventivo